Image Alt

All About Mikey

Tyler, i miei incubi e il caos…di film

Come tanti altri anch’io ero diventato schiavo della tendenza al nido IKEA. Se vedevo qualcosa di ingegnoso come un tavolinetto a forma di ying yang dovevo averlo. Il componibile personale per ufficio della Klipsk, la cyclette della Hovetrekke, il divano Ohamshab a strisce verdi della Strinne, perfino le lampade Ryslampa fatte di carta non candeggiata per un ambiente rilassante. Sfogliavo quei cataloghi e mi domandavo “quale tipo di salotto mi caratterizza come persona?”. Avevo tutto. Anche i piatti di vetro con piccole bolle e imperfezioni, prova che erano stati realizzati da onesti semplici operosi indigeni artigiani di… Dunque… Una volta leggevamo pornografia, ora siamo passati ad arredomania.

 

 

 

Nostalgia, paura, suspance, allegria e tristezza…

Quante emozioni ci hanno trasmesso i film?

A volte avremmo voluto essere noi stessi a vivere quelle avventure, quelle storie…

Quante volte mi sono chiesto: “Perché non capita anche a me?”

Quante volte abbiamo aspettato quel momento da poter dire quella precisa citazione del nostro film preferito?

Aaaah…ieri sera mi sono fatto la fatidica domanda di tutte le sere: “cosa guardiamo di bello”?

Premettendo che ci metto sempre delle ore per scegliere cosa guardare, anche per colpa della “vasta” gamma di scelta che ti offre la televisione pubblica…Quindi mi rifugio sempre tra i PPV (pay per view) e DVD/Blu-Ray…ovvero i mondi in cui sono sicuro dell’orario d’entrata, ma l’orario d’uscita è relativamente proporzionale tra qualità di visione e sonno arretrato…

Alla fine cosa succede? Si inizia a guardare per l’ennesima volta un film che conosco a memoria battuta per battuta…

Ma è mai possibile?!?!?

Sempre così…

Qual è il film che non vi stancate mai di guardare? Quel film che conoscete tutti i particolari? Quel film che se ci fosse occasione sapreste prendere il posto dell’attore principale da tanto che si conoscono a memoria i tempi di battuta, le pause…le smorfie…le movenze…i rumori del film…quel film dove riuscireste a riprodurre persino i rumori di sottofondo…quel film che abbiamo usurato il video registratore mandando la VHS avanti e indietro…

Qual è il vostro film? Ne avete uno vero???

Ho notato la mia ossessione per un film proprio ieri sera,dopo averlo visto per l’ennesima volta e dopo aver spento la tele per evitare di trovare l’ennesimo dibattito politico, per via delle elezioni imminenti…ormai mi danno solo irritazione i politici. Sono andato nel letto (stranamente presto!!!) e mi sono addormentato di botto, senza nessuna fatica (ed anche questo è strano) e ho iniziato a sognare (e questo è stranissimo!!!!! Di solito non sogno mai…cioè, tutti sogniamo, ma nel senso che non mi ricordo…vabbè avete capito)…

Ero il personaggio di un film…alquanto…mmmm…particolare…

 

 

LA 20th Century Fox

PRESENTA:

Fight Club

Tyler, i miei incubi e il caos...di film

Locandina Fight Club

 

CAST:

Edward Norton: Narratore

Brad Pitt: Tyler Durden

Helena Bonham Carter: Marla Singer

Jared Leto: Faccia d’Angelo

REGIA DI David Fincher

(Per chi fosse interessato al film clicchi QUI)

 

 

ATTENZIONE SPOILER

 

 

 

Il protagonista (il nome non viene mai rivelato) lavora nel ramo delle assicurazioni, ma essendo insoddisfatto della propria vita, per la sua consapevolezza di avere solo beni materiali e non affettivi, decide di inscriversi e frequentare diversi gruppi d’ascolto per persone affette da mali incurabili, così da poter trovare contatto umano e curare la sua insonnia…

Tutto procede per il verso giusto, fin quando una donna (Marla Singer) entra anch’essa a far parte di tutti i gruppi d’ascolto per “scroccare” un pasto caldo…

Riiniziata l’insonnia (per colpa della presenza di Marla), durante uno dei suoi viaggi di lavoro incontra Tyler Durden, un eccentrico produttore di saponette che dopo l’incendio della casa del protagonista si offre di ospitarlo in casa…

In cambio gli chiede solo di tirargli un pugno…

Avete capito bene, un pugno…

Semplicemente per sentirsi vivo…

Ovvero le parole di Tyler Durden furono:

“Quanto sai di te stesso se non ti sei mai battuto? Non voglio morire senza cicatrici. Perciò picchiami se no perdo il coraggio.”

Questo incontro cambiò tutto al protagonista, modo di pensare…modo di vedere la vita…tutto…

Le scazzottate serali, in memoria dell’incontro tra i due, diventarono dei veri e propri incontri, con tanto di pubblico…gli incontri diventarono il FIGHT CLUB

Cos’è il Fight Club?

Boh…cioè non so…non mi è permesso di parlarne…

Parlare di cosa?

Non stavo parlando di nulla…giuro…

Tyler, i miei incubi e il caos...di film

Combattimento di Tyler Durden nel Fight Club

“Signori, benvenuti al Fight Club. Prima regola del Fight Club: non parlate mai del Fight Club. Seconda regola del Fight Club: non dovete parlare mai del Fight Club. Terza regola del Fight Club: se qualcuno grida “basta”, si accascia, è spompato, fine del combattimento. Quarta regola: si combatte solo due per volta. Quinta regola: un combattimento alla volta, ragazzi. Sesta regola: niente camicia, niente scarpe. Settima regola: i combattimenti durano per tutto il tempo necessario. Ottava ed ultima regola: se questa è la vostra prima sera al Fight Club… dovete combattere!”

Al club parteciparono centinaia di persone…pian piano si fondarono dei club annessi al club principale, sparsi in tutto il mondo…la cosa si ingigantii…fino a prendere un risvolto inquietante…

Qual è il vero scopo di Tyler Durden?

Perché pian piano i club sembrano sempre più essere una setta?

Dov’è finito Tyler Durden?

CHI E’ TYLER DURDEN???

 

Ok io mi devo fermare qui, perché chiunque legga questa pagina e non abbia mai visto il film potrebbe rovinarsi questo capolavoro con ogni mia parola in più! Perciò se ci tenete a vederlo, guardatelo prima di continuare a leggere…altrimenti vi spoilerate il finale…

Io vi ho avvisati…

Volete continuare? Oooook

 

Tornando al discorso iniziale…ho fatto uno strano sogno dove io ero Tyler Durden …

Guardando come stanno andando le cose in Italia, ed essendo Tyler Durden, cosa mai avrei potuto fare???

Ve lo spiego con un’onomatopea…

BOOOOOOM

Azzerare tutto, i ricchi non erano più ricchi…i poveri non erano più poveri…il mercato finanziario era solo più un ricordo…le persone erano solo e semplicemente persone…

IL CAOS…

Per fortuna era solo un incubo…

 

Il problema cos’è?

È che ogni tanto la gente impazzisce, non sa più cosa fare…costretta ad evadere dalla propria terra natale perché non è più apprezzata e andare a lavorare in un’altra realtà perché qui la considerazione è pari a zero…inseguiamo sogni irrealizzabili e veniamo presi per il culo per averci provato, per aver perso tempo e non avere un lavoro stabile…

Senti tanti dire che andare via dall’Italia è meglio per poter crescere e creare una nuova vita…ma sinceramente, questa è la mia casa ed è qui che voglio far crescere i miei figli! Il mondo è un posto stupendo da visitare…ma questa è la mia casa…

Sono stufo di sentirmi dire frasi del tipo :“Dovevi studiare!”

O se si studiava: “Avresti dovuto cercarti prima un lavoro e lasciar perdere lo studio”…

 

Lo so…ho solo dormito male e non sono abituato a sognare…mi creano ansia i miei sogni…eheh…avevo solo bisogno di sfogarmi un po’…ma a parte questo, ALLABOUTMIKEY vi augura a tutti una buona giornata, serata o notte…

Vi lascio con questa frase di Tyler che calza a pennello con tutto il discorso:

“Porca puttana, un’intera generazione che pompa benzina, serve ai tavoli, o schiavi coi colletti bianchi. La pubblicità ci fa inseguire le macchine e i vestiti, fare lavori che odiamo per comprare cazzate che non ci servono. Siamo i figli di mezzo della storia, non abbiamo né uno scopo né un posto. Non abbiamo la grande guerra né la grande depressione. La nostra grande guerra è quella spirituale, la nostra grande depressione è la nostra vita. Siamo cresciuti con la televisione che ci ha convinti che un giorno saremmo diventati miliardari, miti del cinema, rock star. Ma non è così. E lentamente lo stiamo imparando. E ne abbiamo veramente le palle piene!”


CURIOSITA’

  • In un’intervista, il regista David Fincher afferma che in ogni scena del film si trova una tazza di Starbucks.
  • In una scena, dove il protagonista si trova nella caverna di ghiaccio, il fiato che gela è di Leonardo di Caprio in Titanic, preso ed elaborato su computer (era troppo difficile farlo dal vivo? Mah…)
  • Appaiono per quattro volte dei flash di Tyler Durden prima che il protagonista lo incontri nel film.
  • Prima di scegliere Brad Pitt, i produttori cercarono di ingaggiare Russell Crowe per il ruolo di Tyler Durden e Matt Damon fu preso in considerazione per il ruolo di Edward Norton.
  • Il numero di telefono di Marla Singer è lo stesso di Teddy nel film “Memento.”
  • Fight Club è un film del 1999 diretto da David Fincher, basato sull’omonimo romanzo di Chuck Palahniuk (per chi fosse interessato/a al romanzo clicchi QUI)

 

Comments

  • mariacarla
    26 marzo 2018

    Ho una predilezione peri fil francesi , spagnoli e argentini. Quando scelgo un film i motivi principali sono due: me lo hanno consigliato o amo particolarmente il personaggio. Il film che conosco a memoria è Forrest Gump che non mi stanco mai di guardare….lo adoro !

  • Sheila
    26 marzo 2018

    Jared Leto era il bel biondino massacrato di botte in questo film.. valido motivo per me sua fan di guardarlo e di lasciarci anche una lacrimuccia ahaahha

  • Silvia
    26 marzo 2018

    Ho davvero tanti film e cartoni animati che guarderei in eterno anche più volte una dietro l’altra 😍 Come tutta la serie di Rocky Balboa oppure Pulp Fiction, Harry Potter ecc…Anche Fight Club mi è piaciuto ma non è tra i film che rivedrei in eterno 😅

  • Sofia
    26 marzo 2018

    ‘Una donna in carriera’ un film ormai vecchio che ho adorato e adoro. Continuerei a rivederlo. Ne conosco le scene a memoria. Lo vidi la prima volta con mia madre. E poi l’ho rivisto non so più quante volte.

  • adrialetravel
    27 marzo 2018

    Se un sogno ti turba così tanto non immagino un incubo…sognerai di essere in un film horror ahahah
    Scherzi a parte Fight Club è un capolavoro, impossibile smettere di guardarlo

  • Nicoletta
    27 marzo 2018

    Avevo visto questo film moltissimo tempo fa, e non lo ricordavo più. Grazie di avermelo riportato alla memoria: una di queste sere lo riguardo!

  • Marina
    27 marzo 2018

    Mio marito è fissato di questo film! Io l’ho visto 2 volte solo!

  • Hang Around The World
    27 marzo 2018

    Scoprii questo film un paio di anni fa grazie ad un mio amico che me lo suggerì. Ero scettico all’inizio ma poi guardandolo ho capito perchè lui lo amava! Da rivedere senz’altro appena possibile 🙂

  • Raffaella
    27 marzo 2018

    Non ho un genere di film preferito, ma posso dirti qual è quello che guarderei milioni di volte senza mai stancarmi: “Scoprendo Forrest”. Sarà che amo scrivere e che mi piacciono le storie sugli scrittori che si nascondono….
    🙂

  • sabina
    28 marzo 2018

    Ho visto il film molto tempo fa, del resto ha quasi vent’anni, non lo ricordo molto e grazie al tuo articolo lo riguarderò,

  • Giulia M.
    28 marzo 2018

    Ho scoperto questo film al liceo e l’ho rivisto un tot di volte, mi piace moltissimo!

  • Alessia
    28 marzo 2018

    Chi non ama questo film? Anzi ora che ci le so è un po che non lo trasmettono! Dovró scovarlo da qualche parte!

  • Frederick
    1 aprile 2018

    Bellissimo questo film , l’ho visto un paio di volte con alcuni amici 😊

  • Valentina
    3 aprile 2018

    Capolavoro Fight Club! Lo vidi tanti anni fa.. Dopo aver letto il tuo post credo che lo riguarderò per rinfrescarmi la memoria 🙂

Post a Comment

You don't have permission to register

Ti Piace AllAboutMikey.com? Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutti gli articoli che escono? Allora, seguiteci su FACEBOOK e TWITTER!