Image Alt

All About Mikey

Un Loop per Tom Cruise

“Le racconterò una storia, la troverà ridicola all’inizio, ma più parlerò e più le sembrerà logica.”



Ci sono delle volte in cui uno si deve ricredere…

Non sono il solito a “schifare” i film, ma come tutti io ho le mie preferenze e soprattutto ho degli attori che non riesco ad apprezzare a pieno o dei generi di film che fatico a guardare…

Questo film mi “passava” davanti da parecchi anni, ma non so proprio dirvi il perché l’ho sempre evitato, sarà che Tom Cruise non è tra i miei attori preferiti, o semplicemente perché il genere tipo Transformer (si, nemmeno i cartoni mi piacevano) o Pacific Rim non mi è mai andato giù…

E fesso io a pensare ciò…

Ci sono delle volte in cui io devo ricredermi…

Qualche sera fa, dopo aver messo a posto un po’ il blog, mi sono concesso un po di relax accendendomi Netflix, un film mi passò per l’ennesima volta davanti e non so, credo che sia stata la noia o magari ero solo preso bene a guardare un film qualsiasi, ma lo misi e rimasi a fissarlo e non mi annoiai nemmeno un secondo…

Non è un film di quelli che ci fanno gridare al miracolo cinematografico, ma a mio parere è fatto davvero bene, con una storia coinvolgente, simpatica e a tratti davvero adrenalinico!

Ma di che film sto parlando?

La Warner Bros.

Presenta:

Un Loop per Tom Cruise

Un Loop per Tom Cruise

Locandina di Edge of Tomorrow

(Per chi fosse interessato al film clicchi QUI)

Interpreti e Personaggi:

  • Tom Cruise: Maggiore William Cage
  • Emily Blunt: Rita Vrataski
  • Bill Paxton: Sergente Maggiore Farell
  • Noah Taylor: Dott. Carter

Regia di: Doug Liman

PER NON ROVINARVI LA VOSTRA ESPERIENZA VISIVA CON QUESTO FILM MI SENTO IN OBBLIGO DI DIRVI: ATTENZIONE, DA QUI IN POI POTREBBERO ESSERCI SPOILER!

 

Ambientato in un futuro prossimo, il film si apre con scenari apocalittici, città distrutte, vaste aree conquistate da una forma “polipesca” extraterrestre soprannominata “Mimics” per via della loro capacità di emulare le tattiche militari terrestri.

Il protagonista, il Maggiore William Cage, viene mandato dal Generale Brigham all’assalto finale contro i Mimics sulle coste francesi, ma il Maggiore essendo un semplice funzionario e non avendo capacità ed esperienza militare, ma solo oratorie, si rifiuta e così facendo viene trasferito forzatamente sotto la supervisione del Sergente Maggiore Farell per un addestramento di Un Loop per Tom Cruiseun giorno.

Durante l’assalto, l’esercito viene assalito dai Mimics e il Maggiore Cage, incapace di combattere, cerca invano di mettersi al riparo fino a quando non viene attaccato egli stesso da una di quelle creature. Capendo che per lui ormai era finita, prende una mina antiuomo di un compagno caduto in battaglia e si fa esplodere insieme al Mimics, suicidandosi.

Dopo esser morto, il Maggiore Cage si risveglia nel momento esatto di quando venne trasferito sotto il comando del Sergente Maggiore Farell e dopo aver fatto una seconda volta la conoscenza della sua squadra e l’addestramento, il Maggiore Cage muore un’altra volta in battaglia e si risveglia nello stesso punto di prima.

Capendo di essere intrappolato in loop temporale, William Cage, cercherà in tutti i modi di sopravvivere in un ambiente davvero ostico.

 

Ce la farà il Maggiore William Cage a far tornare tutto a posto?

L’umanità vincerà la battaglia contro i terrificanti Mimics?

Come ha fatto il Maggiore William Cage a fermare il tempo e farlo ripetere all’infinito?


Beh…ragazzi, questo film è davvero fatto bene. Come dicevo prima, non fa gridare al miracolo cinematografico, ma è davvero piacevole e soprattutto non annoia mai!

Si, ok…ne hanno fatti migliaia di film riguardante il loop temporale, anche nel 2017 ne sono usciti un paio di questi film, Prima di domani e Auguri per la tua morte (come parere personale, mi sono piaciuti entrambi) e nella storia del cinema è pieno di film con questa tematica per esempio: Ricomincio da capo, Salvage, Repeaters, Source Code, Déjà Vu, anche in una puntata di X-Files: Lunedì (6×14), una puntata di Buffy: Sotto esame (6×05), ecc…

Comunque sia, mi sono dovuto ricredere su Tom (Cruise), cioè non è che non mi piace come attore, l’ho apprezzato tantissimo in Codice d’onore e in Jerry Maguire…gli altri film mi sono piaciuti, ma non sono mai riuscito ad esaltarmi più di tanto…

…eh…son gusti dai…

Ma la cosa importante è che sono qui a dirvi che Edge of Tomorrow – Senza domani è un SIGNOR film! Merita davvero di essere visto, non è come gli altri film sopracitati e soprattutto è un film che può piacere a tutti, da grandi a i piccoli…

Per concludere posso dire che l’accoppiata Cruise – Blunt per me spacca di brutto!

 




 

CURIOSITA’:

  • Prima di arrivare al titolo ufficiale “Edge of Tomorrow”, il progetto fu intitolato “All You Need Is Kill” come la graphic novel giapponese da cui è tratto, successivamente è cambiato in “We Are Mortals” ed infine si arrivò al titolo che tutti conosciamo.
  • Per il ruolo di Rita Vrataski fu presa in considerazione l’attrice francese Bérénice Bejo, per poi ingaggiare definitivamente Emily Blunt.
  • Per il ruolo del Maggiore William Cage la Warner Bros. aveva deciso di ingaggiare Brad Pitt, ma poi fu ufficializzato il nome di Tom Cruise.
  • Nel Maggio del 2017, il regista Doug Liman ha dichiarato durante un’intervista di essere occupato alla lavorazione del sequel del film che si intitolerà “Live. Die. Repeat And Repeat.” dove prenderanno parte anche Tom Cruise e Emily Blunt.
  • Il film è costato sui 180 milioni per poi incassarne 360 milioni in tutto il mondo.

 

Post a Comment

You don't have permission to register

Ti Piace AllAboutMikey.com? Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutti gli articoli che escono? Allora, seguiteci su FACEBOOK e TWITTER!